Su iPhone 5 uno schermo più sottile con la tecnologia in-cell di Sharp e Toshiba?

Postato il 20 aprile 2012 da

Ultimamente stanno arrivando un bel pò di rumors sul prossimo iPhone 5, ed anche se molti si riveleranno infondati, ci fa sempre piacere analizzarli per avere un quadro ampio su ciò che possiamo realmente aspettarci da Apple.

Oggi vi parliamo di una novità, la tecnologia in-cell per i display che è sviluppata da Sharp e Toshiba, e che secondo alcune fonti potremmo vedere implementata sul prossimo iPhone.

Al momento, per rendere touch un display, viene inserito un ‘pannello’ appena sotto il vetro di protezione, e prima dello schermo vero e proprio, causando sostanzialmente...

2 ‘problemi’: L’attuale pannello touch rende il dispositivo più spesso, e si ha una maggiore difficoltà nello gestire i riflessi della luce.

Questa nuova tecnologia invece, integra i sensori tattili all’interno del display stesso, rendendo il tutto meno ingombrante (Sappiamo che a questi livelli ingegneristici anche pochi millimetri sono importantissimi). Inoltre ci sarebbe anche un sostanziale miglioramento per quanto riguarda i riflessi causati dalle luci artificiali e quella del sole.

Non abbiamo ancora la certezza che Apple decida effettivamente di implementare questa novità nel prossimo iPhone 5, ma stando ad alcune delle ultime voci, a Cupertino si è lavorato tanto sulla riduzione dello spessore.

Dobbiamo aspettarci che lo slogan di lancio torni ad essere: “Lo smartphone più sottile al mondo”?

▼Condividi l'articolo


Commenti (6)

 

  1. anonimoconosciuto ha detto:

    da quel che ho letto la concorrenza per non perdere gli ordini sul display, a tal proposito, ha deciso di sperimentare un’alternativa chiamata TOL (touch on lens)… che praticamente consiste nell’unire il pannello touch ed il vetro frontale in unico componente.

    • alexIPHONE5 ha detto:

      hai rotto con sta concorrenza!!!se non ti piace l iphone perchè seguiu queste pagine!!!

      • anonimoconosciuto ha detto:

        senti mongoloide, ma quando leggi capisci? “da quel che ho letto la concorrenza per NON PERDERE GLI ORDINI SUL DISPLAY…ETC…” da quando android si occupa di sperimentare display? dai, te la faccio ancora più facile, ti faccio direttamente la parafrasi: con concorrenza intendo quei fornitori di display per apple che per non perdere ordini a causa di questa nuova tecnologia, hanno deciso di sperimentarne una loro! forse ora lo capisci!

        che testa di minchia… ma perchè non c’è un giudice supremo, un dio cristiano, un demiurgo platonico, che da fuoco alle persone inutili quando spuntano così!
        io sono curioso di vedere dal vivo queste persone che si esprimono in questo modo.
        vorrei proprio vedere se hanno le palle di rispondere con questo tono aggressivo – COL TORTO TRA L’ALTRO DI CHI NON HA NEANCHE, PER INCAPACITà COGNITIVE, CAPITO LA FRASE – ad una persona che non conoscono, che non è stata offensiva con nessuno, e discuteva di una cosa semplice come può essere la tecnologia. bah!

        • monitore ha detto:

          anche i tuoi toni sono sopra le righe

          • anonimoconosciuto ha detto:

            se permetti prima di criticare me andrebbe criticato quell’altro.
            dato che non ho 2 anni non pretendo che la gente stia qui a scrivere “è vero alexiphone5 hai detto una cavolata”, ma che almeno non stia qui a giudicare i miei toni… dato che sono di risposta – e non d’attacco – all’ennesimo fanboy che gratuitamente risponde male perchè non capisce nulla.

  2. Federico ha detto:

    Anche perché chi segue un po’ questo sito ormai sa benissimo che nonostante l’affetto che provi per la mela resti piuttosto oggettivo visto il livello di informazione che mantieni.. 😉

Lascia un commento