Apple vince la scommessa. Adobe abbandona il Flash Player e sfrutterà l’HTML 5 per i dispositivi mobile!

Postato il 10 novembre 2011 da

A distanza di 4 anni, da quando Steve Jobs aveva predetto che Flash Player non era adatto per i dispositivi mobile e che non lo avrebbe mai utilizzato nei suoi iPhone, Apple ha vinto la scommessa.

“Non adatteremo più Flash Player per i dispositivi mobili su nuovi browser, versioni OS o configurazioni di dispostivo. I nostri partner continueranno a lavorare per il supporto su Android e Playbook per chiudere bug critici e fornire aggiornamenti di sicurezza”.

Questa è la nota che la scorsa notte Adobe ha inviato ai sui partner.

Flash Player non verrà più utilizzato per i dispositivi mobile, al suo posto si investirà in strumenti che sfruttano l’HTML 5. La causa? I tanti problemi tecnici riscontrati oltre ad uno scarso risultato commerciale.

Oltre che per...

Adobe, di sicuro questa risulta essere una sconfitta anche per Android e RIM, i quali a differenza di Apple che ha sviluppato iOS in modo da essere sempre compatibile con l’HTML 5, avevano puntato commercialmente e strategicamente su Flash Player.

Inoltre, le future versioni di Android ed altri OS non avranno più il supporto Adobe alla riproduzione dei contenuti in Flash.

In molti si sono chiesti come mai questa decisione sia arrivata così tardi dato che Flash Mobile richiede ad Adobe molte risorse oltre al fatto che il risultato finale non è mai stato in linea con le aspettative.

Ora starà ad Adobe fornire gli strumenti per rendere i contenuti Flash compatibili anche con HTML5, in modo da poter avviare e concludere una migrazione nel più breve tempo possibile.

Ancora una volta il compianto Steve Jobs ci aveva visto lungo, ed ancora una volta le sue scelte si sono rivelate corrette e lungimiranti.

▼Condividi l'articolo


Lascia un commento